17 nov. 2011

20 semanas y media...

¿Nunca te has preguntado qué hubiese pasado si no hubieses perdido ese tren? ¿Y si hubieras escogido el plan B? ¿Dónde estarías ahora si hubieses aceptado ese trabajo?




Hay quien dice que el destino está escrito. Otros reducen todo lo extraordinario a una mera casualidad. Y luego estamos los que pensamos que la vida es mucho más que eso..


Un tren que sale con retraso. Un plan B que parecía arriesgado, aunque termina saliendo bien. Un trabajo que parecía mediocre pero que resulta ser una gran experiencia.






Decisiones o casualidades. Lo que está claro es que existe una fuerza que nos empuja hacia la opción correcta. Nosotras lo llamamos Señales. Y son ellas las que se encargan de que se crucen nuestros caminos.


Hace más de dos años nuestros caminos habían empezado a andar en la misma dirección: Milán, Modena. Ambas habíamos elegido Italia como destino Erasmus, pero apenas nos conocíamos: solo nos unían un par de gemelas en común y el empeño de Facebook en forma de "sugerencia de amigo".


El día en que volvimos a coincidir, esta vez en Valencia, abrimos el correo y las dos teníamos una oferta de trabajo en la misma ciudad. ¿Acaso no os parece eso una señal?


Después de 20 semanas y media, sabemos que aquel día hicimos bien en aceptar ese trabajo. Tomamos la decisión correcta. Dos vidas paralelas se unían en un mismo escenario: Roma, la ciudad eterna.




Durante este tiempo hemos compartido risas, copas, viajes, capuccinos y experiencias inolvidables. Pero no todo en esta ciudad es eterno: ahora nos toca volver a casa, siempre con la certeza de que nuestra aventura no ha hecho más que Empezar....






Non ti sei mai chiesto cosa sarebbe successo se non avessi perso quel treno?
E se avessi scelto il Piano B? Dove saresti adesso se avessi accettato quel lavoro?

Ci sono alcuni che dicono che il destino è già scritto. Altri assicurano che tutte le cose straordinarie nella vita sono semplicemente una casualità. E poi, ci sono persone come noi, che pensano che la vita è molto di più...

Un treno che parte in ritardo. Un piano B che sembrava rischioso, anche se è finito bene. Un lavoro che non convinceva, ma alla fine è diventato una grande esperienza.
Decisioni o casualità. Quello che è sicuro è che esiste una forza che ci spinge a fare la scelta  giusta. Noi lo chiamiamo Segnali. E sono questi quelli che si occupano di fare incrociare i nostri percorsi.

Più di due anni fa, le nostre vite avevano iniziato ad andare nella stessa direzione: Milano, Modena. Tutte e due avevamo scelto l'Italia come destinazione Erasmus, ma soltanto avevamo in commune due gemelle e l'ostinazione di Facebook in forma di "Suggerimento di Amicizia".

Il giorno in cui ci siamo rincontrate, questa volta a Valencia, abbiamo aperto la mail e tutte e due avevamo una offerta di lavoro nella stessa città. Non pensate che questo è un Segnale?


Dopo 20 settimane e mezza, sappiamo che quel giorno abbiamo fatto bene ad accettare quel lavoro. Abbiamo preso la decisione giusta. Due vite parallele vengono collegate sullo stesso scenario: Roma, la città eterna.

Durante tutto questo tempo abbiamo condiviso tante risate, cocktail, viaggi, capuccini ed esperienze indimenticabili. Ma non tutto in questa città è eterno: ora dobbiamo ritornare a casa, sempre con la sicurezza che la nostra avventura sta ancora per Cominciare...

3 comentarios:

  1. me encanta chicas!!! soy la Balaguer : ) jejjejee lo pongo como favorito!

    ResponderEliminar
  2. Qué bonico Carmen!! y qué ganes de voret ja!! Muaaa

    ResponderEliminar